TRA PASSATO, STORIA, ARCHEOLOGIA...    

 

 

SAPRI - POLICASTRO - San SEVERINO  di CENTOLA - PALINURO - SAPRI

Km.100, 3 ore + soste

Percorso stradale:

Da Sapri direzione Policastro sulla S.S.n.18 al secondo bivio svolta a destra direzione Santa Marina, ampio parcheggio e proseguire la visita dell'antica cittą a piedi. Si riprende la S.S.n.18 fino al bivio per Scario svolta a destra fino a Scario direzione S. Giovanni A Piro 4,5 Km.bivio a destra per Bosco. Da Bosco si prosegue (6,5 Km.) attraversando Acquavena bivio a sinistra direzione Palinuro Centola.Si attraversa Celle di Bulgheria e Poderia fino a Centola Scalo,dirigere verso Foria ed in loco troverete le indicazioni per l'accesso ai resti di S. Severino. Si ritorna a Centola Scalo e svoltando a destra,si segue il Fiume Mingardo e la caratteristica Valle dell'inferno fino a Palinuro.Si entra nel centro di Palinuro per raggiungere il Porto.Si riparte alla volta di Marina di Camerota Km.10. s.s.n.562.Da Marina di Camerota si prosegua per Lentiscosa e San Giovanni a Piro fino a Scario,bivio a destra direzione Sapri.

da vedere:

Policastro:Cittą Fortezza,Antica PIXUNTE (V sec.a.C.), patria dell'imperatore Flavio Livio SEVERO ed una delle prime colonie cristiane,fondate dall'Apostolo Paolo nel 66 d.c., Mura di cinta Medievali in poligonale su preesistenze romane,Strada lastricata Romana,Splendida Cattedrale dell'anno 1000 con cripta del 500.

Bosco:Caratteristico paese ricco di storia risalente ai Moti cilentani del 1828,ben rappresentati pittoricamente dal Maestro Ortega su maioliche ispirate alla tradizione cilentana.

S. Severino:Antico paese medioevale ormai fantasma,Piazzetta Santa Maria degli Angeli,Palazzo Baronale,Castello con torre del X-XI sec. dominante la Valle del Mingardo,una visita a piedi coinvolgente e suggestiva.

Palinuro:CAPO PALINURO il mito del nocchiere di Enea,l'arco naturale,il Porto,il Faro.

Marina di Camerota:da approdo di feroci corsari,a borgo di pescatori a localitą turistica con splendide spiagge sabbiose. Presenze seicentesche: torre del poggio,torre Calabianca,torre dell'Isola.Rinvenimenti paleolitici. Porto ben attrezzato anche per escursioni in mare lungo la la splendida costa verso sud. 

Si consiglia di:

Portare al seguito l'occorrente per un tuffo in mare dove la spiaggia sabbiosa sembra attirarvi irresistibilmente nel mito di Ulisse.

<indietro

testi e foto:  Angelo GENTILE © 2000 - 2004

Riproduzione vietata

Curia Vescovile di Policastro, un antico capitello inserito nella attuale muratura

Policastro, la cinta muraria medievale

Bosco,la rievocazione pittorica

dei Moti del Cilento (J.Ortega)

S.Giovanni a Piro, caratteristico panorama sul Golfo di Policastro

San Severino di Centola, l'antico abitato in posizione dominante sulla valle del Mingardo